SCUOLA COMMON 2021 #AOCCHIAPERTI

Casacomune partecipa a Scuola nazionale Common, organizzata da Libera, Gruppo Abele e Master APC (Analisi, Prevenzione e Contrasto della criminalità organizzata e della corruzione) nell’ambito del progetto Common – Comunità monitoranti. Il programma della sesta edizione è dedicato a ragionare sulle nostre democrazie alla luce della pandemia e sul come rendere il monitoraggio civico un’opportunità di ricostruzione e di rinnovamento di comunità nel periodo post covid, con focus alla vigilanza diffusa del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). L’obiettivo: ideare ed attivare strategie condivise per una ripartenza #aocchiaperti.

 

 

Dal 28 al 31 ottobre 2021 presso l’Oasi di Cavoretto, Torino

 

 

BIENNALE DEMOCRAZIA. UN PIANETA MOLTI MONDI

Casacomune partecipa a Biennale Democrazia 2021 che avrà come punto di partenza proprio la nostra condizione di abitanti di un unico pianeta, sempre più connesso ma sempre più frammentato e si soffermerà sui tanti fattori che rendono difficile trovare risposte comuni a problemi di portata globale. Da qui il titolo: Un pianeta, molti mondi. In un pianeta in cui tutto pare interconnesso, diventa sempre più urgente imparare ad agire di concerto. La questione ecologica è l’emblema di un necessario aggiornamento dei nostri paradigmi, ma l’esigenza di coordinamento si impone tutte le volte che sono in gioco beni primari come la vita, la salute o la libertà. Di fronte a sfide di questa portata, forte è il rischio di farsi sedurre da scorciatoie autoritarie. A ben vedere però solo la democrazia può assicurare gli spazi di libertà e di autodeterminazione indispensabili per immaginare soluzioni mai prima d’ora sperimentate. Ma le società democratiche sapranno recuperare la forza morale e politica necessaria a imprimere mutamenti radicali alle forme consolidate di coesistenza? La varietà dei mondi umani produrrà una babele di rivendicazioni conflittuali o sarà in grado di coordinare gli sforzi in vista di fini comuni? Movimenti, Stati, organismi intergovernativi o sovranazionali: chi sarà in grado di assumere su di sé il compito di tale necessaria mediazione? Per parte nostra, non dobbiamo smettere di interrogarci e di discutere: molto del nostro futuro dipenderà dalla qualità delle istituzioni, delle società e dei cittadini. A partire da qui si articolano i quattro percorsi tematici della settima edizione.

 

Da mercoledì 6 a domenica 10 ottobre 2021, Torino.

 

N – OVERSHOOT FEST

Casacomune partecipa all’ N-Overshoot Fest  lanciato da ACMOS, partendo dall’Overshoot Day, o “Giorno del Sovrasfruttamento della Terra” (ovvero la data in cui le risorse che la Terra è in grado di generare risulta insufficiente rispetto alla richiesta dell’umanità), per avviare un processo più strutturato e costruire sul territorio di Barriera di Milano una vera e propria comunità di pratiche, improntata su sostenibilità ambientale, maggior benessere e qualità della vita.

AMBIENTE, AGGREGAZIONE, CULTURA, SICUREZZA sono gli ingredienti che animeranno le giornate di N-Overshoot Fest. Si compone di 3 giornate, incentrate su due tematiche principali – cibo e distribuzione, abbigliamento sostenibile – declinate attraverso l’organizzazione di momenti di confronto, workshop per bambini, adolescenti e famiglie, performance. Non ci può essere infatti un festival senza musica, e vogliamo fortemente dimostrare che si può fare cultura, in sicurezza: il bisogno di socialità, di ritorno alla normalità e di cultura nei territori è diventato sempre più impellente, e vogliamo ascoltare questo bisogno proponendo performance musicali e non, nel rispetto di tutte le disposizioni vigenti atte a contrastare la diffusione del Coronavirus, con quegli artisti e artiste che diffondono cultura nei territori marginali e assicurano sostenibilità sociale.

 

Dal 17 al 19 settembre 2021 dalle ore 15.30 presso i GIARDINI SARAGAT, Barriera di Milano – Torino

Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco.

Spettacolo dal racconto di Paolo Silingardi, produzione a cura di Achab Group, adattamento, regia e interpretazione Saverio Bari
“Evoluzione” è un racconto che coinvolge ed emoziona lo spettatore che viene via via trasportato in una nuova dimensione, osservando da un nuovo punto di vista la crisi ambientale che la nostra specie ha prodotto, cogliendone gli aspetti più delicati, più incoerenti e anche le opportunità di riscatto. Tra toni ironici, divulgativi e introspettivi gli spettatori assumono consapevolezza delle regole che determinano l’evoluzione e della necessità di rispettare la natura per poter garantire continuità alla nostra specie.
L’evento, organizzato da Achab Group per festeggiare i primi 25 anni di attività e la trasformazione in Società Benefit prevede una raccolta fondi con offerta libera per Casacomune aps, l’associazione fondata da don Luigi Ciotti per promuove la divulgazione culturale ed etica dei valori espressi dall’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco, ovvero i principi dell’ecologia e della giustizia sociale.
Ingresso libero

 

venerdi 17 gennaio ore 21.00 presso la sede del Gruppo Abele, Corso Trapani 91/b – Torino

Se i boschi, un giorno…

Spettacolo multimediale e multisensoriale di Paolo Spigariol
La resilienza sviluppata dagli alberi è stata spezzata dalla tempesta Vaia che ha colpito il Veneto il 29 ottobre 2018, un evento epocale che l’artista Spigariol ha voluto raccontare con uno spettacolo di multi-visione. Dapprima la bellezza e l’armonia ci accompagnano nel succedersi delle stagioni, tra suggestioni, ecosistemi e biodiversità, di giorno e di notte. Poi il caos e la violenza dei venti che hanno sfiorato i 200 km orari abbattendo milioni di alberi. L’artista presenta un mondo post-tempesta, sotto-sopra, quasi impenetrabile. Un campo di battaglia dove a terra rimangono i caduti e i feriti delle foreste, un mondo vuoto e dissonante.
L’artista utilizza un linguaggio onirico e simbolico applicato ad una narrazione naturalistica dal valore didattico e dal rigore  scientifico. La forza della fotografia, la dinamicità dei video e dell’animazione, le musiche, i suoni e i rumori dei boschi, i canti degli uccelli, in una proiezione in formato cinemascope.  La proiezione si avvale di uno schermo-scultura realizzato in terra naturale e su cui l’artista ha inserito uno scheggione di un abete rosso schiantatosi nella tempesta Vaia.
Ingresso libero
sabato 23 novembre 2019 ore 21.30, Certosa 1515, Avigliana
Possibile prenotare la cena in Certosa chiamando 011.9313638

Campagna “Sangue indigeno: non una goccia in più”!
Torino tappa della campagna europea dei leaders indigeni dell’Amazzonia

Durante un tour europeo finalizzato alla denuncia delle violazioni ai diritti delle popolazioni indigene i leaders dei popoli indigeni del Brasile verranno a Torino.
L’accoglienza a Torino è organizzata da un coordinamento di associazioni: Casacomune – Gruppo Abele, Parents for Future, Fridays for Future, Acmos, Cisv, Università degli studi di Torino.

20 e 21 ottobre 2019 

Il futuro è ora: acqua e giustizia climatica!

Far fronte al cambiamento climatico significa ripensare, adesso, i nostri sistemi di vita. A partire dall’acqua. Possiamo ancora permetterci di sprecarla, di inquinarla, di privatizzarla? Quale sarà l’impatto della transizione ecologica sulla risorsa idrica e sugli ecosistemi che da essa dipendono?
Le risposte ci sono: alcune dipendono da noi, altre dalle politiche messe in atto dai governanti. Purtroppo finora non sono state sufficienti: è ora di chiedere giustizia, giustizia climatica!

Ne parliamo con prof. Ing. Angelo Tartaglia, l’associazione A Sud, Luca Saltalamacchia legale della compagna Giudizio Universale, Daniele Gamba del Comitato Salviamo la Valsessera, Emanuela Sarzotti del Comitato acqua pubblica Torino, dott. Salvatore Interlici dell’Associazione medici per l’ambiente, ISDI Torino.

Sabato 12 ottobre ore 14.30, Fabbrica delle E, Corso Trapani 91b, Torino

Alla Certosa 1515 lo spettacolo di teatro-canzone “L’obbedienza non è più una virtù”

In occasione dei 50 anni dalla scomparsa di don Lorenzo Milani, Casacomune, Gruppo Abele e Certosa 1515, in collaborazione con il Comune di Avigliana organizzano una serata in ricordo del prete di Barbiana. Venerdì 30 agosto, alle 21, alla cinquecentesca certosa posta sulla strada che porta alla Sacra di San Michele ad Avigliana, nella Valle di Susa, si terrà lo spettacolo di teatro-canzone L’obbedienza non è più una virtù, ispirato all’omonimo pamphlet. A portarlo in scena il Gruppo musicale di Costalta.

30 agosto 2019, Certosa 1515, Avigliana

Per chi lo volesse, sarà possibile, a partire dalle 19.30, fare aperitivo (consigliata la prenotazione).

Per info: mob. 3423850062 – mail casacomune.registrazioni@gmail.com

Resta in contatto con noi