Abitiamo la terra. È la nostra casa comune.

“L’ecologia è totale, è umana. Questo è quello che ho voluto esprimere nell’enciclica Laudato si’: che non si può separare l’uomo dal resto; c’è una relazione che incide in maniera reciproca, sia dell’ambiente sulla persona, sia della persona nel modo in cui tratta l’ambiente.”

LA SCUOLA

È una scuola di formazione scientifica, di dialogo culturale e incontro sociale.

Scopri di più

I CORSI

Percorsi formativi sui temi ambientali e sociali e sulle relative connessioni.

Scopri di più

DOVE

La maggior parte delle formazioni avrà sede presso la Certosa 1515 di Avigliana.

Scopri di più

icona-newsletter-01

NEWSLETTER

Per ricevere tutti gli aggiornamenti sui nostri corsi e le nostre attività è necessario iscriversi alla newsletter

Ultime notizie

EARTH OVERSHOOT DAY 2022. In Italia cadrà il 15 maggio 2022

Overshoot day, in italiano significa Giorno del Superamento Terrestre, del sovrasfruttamento della Terra o dello sforamento, ossia il giorno nel quale l’umanità consuma interamente le risorse prodotte dal pianeta nell’intero anno. Ogni anno anticipa sempre di più!

Scopri di più..

La TUTELA dell’AMBIENTE è ENTRATA nella COSTITUZIONE ITALIANA

Cambiano gli articoli 9 e 41 della Costituzione:

  • articolo 9: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali.
  • articolo 41: ” L’iniziativa economica e privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana, alla salute, all’ambiente. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perchè l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali e ambientali.

Rapporto Ecomafia 2021

Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia

In Italia nel 2020 sono stati 34.867 i reati ambientali accertati (+0,6% rispetto al 2019), alla media di oltre 95 reati al giorno, 4 ogni ora. La Lombardia resta la regione con il maggior numeri di arresti. Il rapporto Ecomafia di Legambiente ha analizzato gli illeciti che riguardano la violazione di normative connesse ad attività delle imprese, che pure hanno dovuto subire, in diversi settori, la sospensione delle produzioni, causata, appunto, dai lockdown. Il numero più alto di procedimenti, ben 477, ha riguardato il delitto di inquinamento ambientale, grazie anche all’applicazione della legge 68 del 2015 introdotta nel Codice penale sui delitti contro l’ambiente. Nota positiva: il numero crescente di Procure che hanno risposto all’appello del ministero per monitorare l’applicazione della legge 68 è stato superato l’88% degli uffici competenti (l’anno precedente l’80%), la percentuale più alta di sempre, segno evidente di una sensibilità crescente verso i crimini ambientali anche all’interno dell’ordinamento giudiziario. Il rapporto Ecomafia ha analizzato anche i dati frutto dell’intensa attività svolta da forze dell’ordine, insieme al lavoro del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente nato dalla sinergia tra Ispra e Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente e dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Fonte: Legambiente

Per saperne di più consulta il sito www.noecomafia.it

Qui il video di Legambiente sul Rapporto Ecomafia 2021

Revoca immediata del Memorandum Italia-Libia

Noi insieme a decine di altre organizzazioni italiane, libiche, africane ed europee, nel giorno del quinto anniversario del Memorandum, presentiamo un documento di analisi e denuncia degli effetti del Memorandum e lanciamo un appello al governo e alle organizzazioni internazionali: l’unica strada per tutelare le persone migranti in Libia è la revoca immediata del Memorandum.

Qui il testo del Memorandum

FIRMA L’APPELLO ANCHE TU!

Progetto Autostrada per le Api

Clicca qui per scoprire il Progetto Autostrada delle Api e Impollinatori Selvatici Diurni e Notturni.

Costruiamo insieme la nostra AUTOSTRADA NATURALE piantando nei giardini orti o balconi piccoli SEMI che il Comune di Fiano insieme alla scuola IC di Fiano ci hanno donato per salvaguardare gli impollinatori e sostenere la biodiversità.

Vieni a trovarci a Binaria Centro Commensale e ti regaliamo i questi piccoli semi!

NOVITA’! Casacomune per gli insegnanti sulla piattaforma Scuolapark.it

  • Come insegnare l’educazione civica nella tua scuola? Casacomune ti fornisce materiali didattici utili per un insegnamento interattivo e partecipato (video didattici, esperienze virtuose, film di Cinemambiente, slide scaricabili, test di autovalutazione, bibliografia).
  • Temi: crisi climatica, biodiversità, beni comuni, migranti ambientali, cittadinanza attiva e digitale, dispersione scolastica, con particolare attenzione all’interconnessione fra tutte queste tematiche
  • Dove? Su Scuolapark.it, la piattaforma di didattica a distanza per l’educazione civica, ambientale e alla sostenibilità sviluppata da Achab Group.

Prossimi corsi

Focus

PROGETTI EUROPEI

Siamo alla ricerca di PARTERNARIATI per PROGETTI EUROPEI

Scriveteci a casacomune.laudatoqui@gmail.com

Partner:
gruppoabele_225x225
libera_225x225
cinemambiente_225x225
Riconosciuto da